Inps: servizi online sempre più gettonati

di Fil Commenta

Per l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps), grazie al recente restyling del sito, unitamente alla campagna di comunicazione sulla stampa ed in televisione, c’è stato un vero e proprio boom di visite online nello scorso mese di febbraio 2011. A renderlo noto è proprio l’Inps nel precisare come la media di visite giornaliere sul sito www.inps.it, relativamente ai giorni feriali, si sia attestata a quota 450 mila; su base mensile, inoltre, con oltre dieci milioni di visite, è stato registrato un incremento del 30% rispetto al mese di febbraio del 2010. Secondo quanto dichiarato da Antonio Mastrapasqua, presidente dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, i risultati dimostrano l’efficacia della campagna di comunicazione in una fase caratterizzata tra l’altro per l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale da un ampio processo per rendere telematici i servizi offerti senza scomodarsi di casa, e quindi senza recarsi presso uno sportello Inps sul territorio.

Ed in merito il presidente dell’Inps ha fatto presente come entro l’anno anche la pensione potrà essere richiesta con una semplice domanda presentabile direttamente online. Allo stato attuale ci sono già cinque  servizi/prestazioni richiedibili online che, in futuro, potranno tra l’altro essere richiesti sono attraverso tale canale o al più tramite accesso al numero verde gratuito del contact center.

Trattasi, nello specifico, delle domande di disoccupazione, di accentramento contributivo, ma anche di mobilità, ricorsi e cure termali. In base all’attuale trend di accessi al sito, l’Inps stima che per tutto il 2011 si arrivi a ben tre miliardi di pagine sfogliate, in forte incremento rispetto agli oltre due miliardi di pagine sfogliate nell’anno 2010. Ed al riguardo il Presidente Mastrapasqua, fermo restando che “la scommessa sullo sportello web è inevitabile“, ha comunque ricordato che, quando si parla di servizi fruibili anche o solo online, gli stessi possono comunque essere richiesti chiamando il contact center al numero verde gratuito 80 31 64.