Come pagare il canone Rai

di giannip Commenta

La scadenza più vicina per i contribuenti italiani è il canone Rai il prossimo 31 gennaio. Vediamo di segutio quindi quali sono le varie modalità di pagamento dell’abbonamento alla Tv.

Innanzitutto il canone Rai si può pagare  tramite bollettino postale c/c 3103 inviato a tutti gli utenti dal S.A.T. Sportello Abbonamenti TV – Torino, oppure ci si può recare in una delle tabaccherie di Lottomatica Servizi, fornendo il numero di abbonamento e il codice di controllo. Per i titolari del conto corrente BancoPosta, e’ possibile rinnovare il canone attraverso BancoPosta on line, collegandosi al sito delle Poste Italiane. Anche i non correntisti possono rinnovare il canone, ed effettuare il pagamento con carta di credito (Visa – Mastercard).

Si può pagare il canone Rai anche per telefono, con carta di credito (Visa – Mastercard – Moneta – Aura – Diners – American Express) telefonando al servizio TAXTEL di Equitalia Nord, al numero verde 800.191.191 da rete fissa o 0039 0264161701 da telefono cellulare o dall’estero, 24 ore su 24.  Inoltre il canone si può pagare anche on line per i clienti delle  banche del Gruppo Intesa Sanpaolo, oppure tramite strumenti più moderni come IPhone, IPad o Tablet, collegandosi all’Apple Store o con l’Android Store e scaricare l’App “Canone TV”, ed avendo collegato un Conto Bancoposta, la Postepay o Carta di credito.

Ricordiamo infine che i possessori di tablet e pc non pagano il canone Rai, mentre lo devono pagare tutte quelle apparecchiature che possiedono un sintonizzatore per la ricezione del segnale di radiodiffusione dall’antenna radiotelevisiva. Anche per i pensionati sono state prese delle misure a loro favore: coloro che hanno un reddito annuale inferiore ai 18 mila euro potranno chiedere il pagamento in undici rate, previa richiesta all’ente previdenziale di riferimento.