Scelta tfr online

di Roberto Rais Commenta

tfr_soldiIn un’ottica di completamento dei processi di digitalizzazione, è ora disponibile sul sito internet dell’Inps la scelta dei lavoratori sulla destinazione del proprio tfr. A comunicarlo è lo stesso istituto di previdenza con il suo messaggio n. 11072/2013, con il quale ricorda di aver attivato un nuovo servizio che permette alle imprese di verificare se i propri dipendenti hanno già effettuato l’opzione in precedenti rapporto di lavoro, evitando così la richiesta di una copia cartacea del modello di scelta.

In particolare, prosegue ancora l’Inps, la nuova procedura si trova all’interno del servizio Tfr aziendaVerifica fondo tesoreria, a sua volta attiva nell’area dedicata alle aziende e ai consulenti. Il servizio permette di visualizzare i versamenti effettuati al fondo tesoreria con le relative dichiarazioni a partire dal periodo di paga del luglio 2007 da parte delle aziende obbligate al trasloco del tfr, ossia quelle con almeno 50 addetti.

Tra le principali novità del servizio, il fatto che l’Inps abbia esteso la verifica all’intero periodo 2007 – 2012, che abbia inserito e rielaborato tutte le variazioni e correzioni intervenute fino al 31 marzo 2013 e che abbia rimosso le anomalie precedentemente segnalate.

Oltre a quanto sopra, l’Inps comunica di aver rilasciato la nuova funzionalità di scelta Tfr, che permetterà alle aziende di verificare per i propri dipendenti – e in particolar modo per i propri neoassunti – la scelta di destinazione del tfr da questi precedentemente operata presso altre aziende (vedi anche il nostro precedente approfondimento sui termini di versamento degli acconti del Tfr, del quale abbiamo parlato su queste stesse pagine).

In particolare, le opzioni sono:

  • T1: scelta effettuata in modo esplicito con modello Tfr1
  • T2: scelta effettuata in modo esplicito con modello Tfr2
  • SA: silenzio assenso
  • SP: scelta effettuata prima del 31 dicembre 2006 da parte dei lavoratori che non sono tenuti a presentare il modello Tfr 1 e Tfr 2
  • VR: variazione della scelta effettuata in precedenza nell’ambito dello stesso datore di lavoro