In arrivo i rimborsi fiscali dell’Agenzia delle entrate

di giannip 1

Più di 900 mila rimborsi fiscali a persone fisiche per ben 600 milioni di euro. Sono i dati comunicati dall’Agenzia delle entrate la quale spiega che i rimborsi sono relativi per la maggior parte all’Irpef e sono stati chiesti nelle dichiarazioni dei redditi presentate fino al 2007.

Quest’ultima tornata – si legge in una nota dell’Agenzia – porta quasi a quota 9 miliardi le somme restituite a famiglie e imprese nel solo primo semestre del 2009.

I 600 milioni di rimborso da parte del Fisco riguardano quindi in gran parte l’Irpef. L’Agenzia delle Entrate consiglia di ricorrere alla modalità di accredito sul conto corrente. Occorrerà comunicare le proprie coordinate bancarie esclusivamente presso un ufficio o in via telematica (tramite i sistemi telematici attivati dal Fisco).

Si riceverà quindi un accredito sul conto corrente e in alternativa si può richiedere un vaglia cambiario della Banca d’Italia.

Attenzione quindi a mail che vi chiedono di inserire dati sensibili, cancellatele immediatamente. L’Agenzia delle Entrate si raccomanda: ormai molti (ma non tutti) sanno che il mondo di internet é pieno di beffe e truffe e alcune giungono proprio via mail, esse ci collegano a siti che sembrano quelli originali ma in realtà sono solo “imitazioni” e ci chiedono di inserire nostri dati e Pin. Ecco perchè, non rispondete a queste mail e non collegatevi al sito cui vi rimandano!

Il fisco – spiega il comunicato dell’Agenzia – non chiede le coordinate bancarie via e-mail. I rimborsi saranno accreditati sul conto corrente comunicato dall’interessato o potranno essere riscossi presso un qualsiasi ufficio postale, tramite esibizione del modulo che il fisco sta spedendo al domicilio dei beneficiari. Rimane una terza possibilità, quella di richiedere un vaglia cambiario della Banca d’Italia.

Per chi comunque é già incappato in queste truffe, l’Agenzia a tutela dei cittadini ha già avviato tutte le iniziative per individuare e perseguire i responsabili dei tentativi di frode.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.