Nozioni base in materia di IVA

di Redazione 1

L’ IVA ( imposta sul valore aggiunto) è un’imposta di derivazione comunitaria che va a colpire le cessioni di beni e le prestazioni di servizi fatte all’interno del territorio italiano da soggetti esercenti arti, imprese o professioni.

Naturalmente al di là della definizione non sempre è agevole capire quali siano le operazioni da assoggettare ad imposta e come fare a stabilirlo, visti gli innumerevoli casi che possono presentarsi, tentiamo quindi di fare un po’ di ordine sull’argomento.

Come nozione generale un’operazione rientra nel campo Iva qualora siano soddisfatti i seguenti 3 requisiti:

oggettivo – deve trattarsi di cessioni di beni o di una prestazione di servizi;
soggettivo – Le attività devono essere effettuate da soggetti esercenti arte, impresa o professioni;

territoriale – L’operazione deve essere effettuata all’interno del territorio italiano.

 

Tuttavia, fermo restando i requisiti sopra enunciati occorre anche considerare che il fatto che un’operazione venga fatta rientrare all’interno del campo Iva non significa che debba essere assoggettata ad Iva. Infatti distinguiamo le seguenti classificazioni:

Operazioni imponibili – Sono le operazioni assoggettate ad Iva che consentono anche la detrazione in relazione agli acquisti effettuati. Occorre effettuare una serie di operazioni affinché si abbia diritto alla detrazione iva prevista;

Operazioni escluse o fuori campo iva – Non determinano alcun obbligo vista la mancanza di almeno uno dei requisiti previsti per farle rientrare all’interno delle operazioni imponibili. Devono comunque essere considerate in relazione al fatto che potrebbero limitare la detrazione di beni e servizi acquistati;

Operazioni esenti – Per espressa previsione di legge non sono assoggettate ad Iva ( ad esempio transazioni di denaro) e consentono solo una parziale detrazione dell’Iva in merito agli acquisti effettuati (cosiddetto meccanismo del pro-rata). Occorre effettuare particolari adempimenti per beneficarne;

Operazioni non imponibili – Occorre comunque effettuare gli adempimenti previsti,ma le operazioni non sono assoggettate ad iva in quanto rivolte verso Stati esteri. Al contrario delle operazioni esenti, danno comunque diritto alla deduzione totale dell’iva pagata per gli acquisti.

 

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.