Incertezze in materia di Ires

di Alessandra Manco Commenta

 Notevole incertezza per quanto riguarda il calcolo delle imposte dovute dalle società nel 2013 per l’anno 2012. La situazione non chiarissima è dovuta soprattutto al fatto che, nonostante la diffusione di circolari e istruzioni operative da parte dell’agenzia delle entrate, non si sono ancora chiariti diversi dubbi a livello interpretativo.

Fra le situazioni in cui ancora non si è fatto chiarezza vi sono alcuni dubbi in materia di studi di settore ( allo stato attuale le versioni definitive non sono disponibili e si spera che l’amministrazione finanziaria riesca a varare gli studi di settore definitivi entro fine mese o al più entro giugno), altri che riguardano le perdite su crediti (art. 101 del testo unico sulle imposte sui redditi) e quanto riportato dall’art. 102 del Tuir in materia di durata del contratto di leasing.

Per quanto riguarda le perdite su crediti allo stato attuale i provvedimenti dell’amministrazione hanno previsto che le perdite su crediti possano essere dedotte sempre qualora vi siano elementi certi e precisi necessari per la deducibilità fiscale e quando si tratti di crediti di modesto ammontare (non oltre 2.500 o 5.000 euro in ogni caso) e se è passato un congruo termine temporale.

Per quanto concerne le deduzioni in materia di contratti di leasing i dubbi maggiori sono relativi alle diverse deduzioni che vengono applicate sia che si parli di Ires imposta sul reddito delle società o che si parli di Irap (anche per quanto riguarda lo scomputo degli interessi passivi in materia di Rol).

Inoltre anche l’agevolazione prevista per la crescita economica (denominata Ace) attende una circolare esplicativa in modo da chiarire gli ultimi residui dubbi e lo stesso dicasi per la nuova disciplina penalizzante in materia di società non operative (nonostante le numerosi circolari al riguardo vi sono ancora dei dubbi visto che ad esempio alla società in liquidazione che si cancella in tempi rapidi dal registro delle imprese e pertanto gode di una causa di disapplicazione deve essere opportunamente approfondita).