Meno Ici, meno introiti per i comuni?

di giannip Commenta

Entro il 16 giugno va effettuato il versamento per l’acconto dell’Ici 2009. Deve essere pagata da chi possiede fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli, a eccezione della prima casa. Il saldo dell’Ici dovrà essere pagato entro il 16 dicembre. Si può consegnare il modello Ici presso l’Ufficio Ici del Servizio Tributi del comune in cui è accatastata la proprietà. Chi più proprietà appartenenti a differenti comuni, deve compilare il Modulo Ici di ciascun comune e consegnarlo presso il rispettivo ufficio di pertinenza.

Ciascun comune ha messo a disposizione dei propri contribuenti differenti modalità di pagamento. Solitamente si può pagare l’Ici tramite bollettino postale con versamento sul conto corrente postale espressamente designato dal comune, modello F24 Ici, via internet attraverso l’apposito servizio di pagamento on-line disponibile sul sito ufficiale del comune.

Ricordiamo che sono esenti l’abitazione principale e relative pertinenze. Se per prima abitazione si ha una delle seguenti allora l’ici va pagata: le abitazioni di “lusso”, cioè quelle classificate nelle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) o A9 (castelli) che, se adibite a prima casa, beneficiano dell’aliquota ridotta e della detrazione stabilite dal Comune.

Pagare meno Ici significa meno entrate per i Comuni. Ma lo Stato h aprevisto anche questo: entro il 15 giugno prossimo sarà erogato il primo rimborso del 2009 ai Comuni che hanno ricevuto minori introiti in seguito all’esenzione dell’ICI sulla prima casa. Una decisione del Ministero dell’Interno e Associazione nazionale comuni italiani (Anci), nell’ambito della Conferenza Stato-Città e Autonomie locali che si è riunita al Viminale, presieduta dal Ministro dell’Interno Roberto Maroni. L’importo é pari al 50% dei minori introiti per l’esenzione ICI sulla prima casa certificati dai Comuni per l’anno 2007.

Sarà erogato anche un secondo rimborso, in linea con il saldo Ici, entro il mese di dicembre 2009 sulla base delle certificazioni per l’anno 2008 e nel limite degli stanziamenti di bilancio previsti per gli anni 2008 e 2009, dei minori introiti ICI. L’istruttoria per verificare i minori introiti Ici sarà conclusa entro fine di luglio.