Come regolarizzare colf e badanti

di Laura 5

Arriva finalmente la possibilità di regolarizzare il badante con una sanatoria. Ogni famiglia che vorrà regolarizzare il rapporto di lavoro dovrà pagare 500 euro che sanano il lavoro clandestino dal 1° aprile al 30 giugno così come chiesto dalla legge 102. A partire da oggi fino al 30 settembrepotrete recarvi alla posta, alla banca oppure online, attraverso l’agenzia delle Entrate, con il modello F24 potrete procedere alla regolarizzazione.

La presentazione del modello F24 é quindi disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate dove troverete tutte le specifiche istruzioni ed esempi di compilazione. I codici da indicare per il pagamento sono RINT per la regolarizzazione di lavoratori italiani e comunitari e REXT per i lavoratori extracomunitari. Nel nuovo campo ”elementi identificativi” dovrete indicare il codice fiscale del lavoratore o almeno i primi 17 caratteri del numero di un valido documento di identita’.

In realtà non si tratta di operazioni semplicissime, infatti vi occorrerà una discreta capacità informatica per scaricare e installare un programma sul per esempio. Dovrete inoltre essere provvisti di una casella di posta elettronica da controllare regolarmente. Roberto Menichetti, coordinatore dell´ufficio immigrazione Arci di Firenze afferma infatti:

Se si è principianti del computer, meglio non provarci nemmeno e farsi aiutare in un centro specializzato.

Il forfait di 500 euro versato dal datore non sarà restituito se non si riesce a mettere in regola la colf o la badante. Inoltre vanno aggiunti almeno 80 euro pagati dallo straniero per il rilascio del permesso di soggiorno.

Secondo le stime la sanatoria di colf e badanti farà entrare nelle casse dello Stato 300 milioni

Il 1° settembre dalle 8 di mattina, si possono mandare le domande di regolarizzazione, online dal sito del ministero. Non ci sono limiti, nel senso che non esiste un numero massimo di badanti che lo Stato intende regolarizzare, non esiste un bando: tutte le domande che rispondono ai requisiti di reddito (e medici se si tratta di anziano non autosufficiente) saranno accettate.

Commenti (5)

  1. Vorrei avere informazioni sui contributi da versare in un anno per una colf (clandestina) assunta in aprile?

  2. ho regolarizato la mia colf(exstracomnitaria) con la procedura precedentemente descritta, versando anche la quota dei 500 euro.
    ora però mi trovo molto in difficoltà perchè lei, avendo avuto il permesso di soggiorno, non esegue più il lavoro professionalmente.
    c’è un modo per rescindere il contratto ed eventualmente recuperare la quota versata? sarei grata se qualcuno mi desse un consiglio. grazie

I commenti sono disabilitati.