Che cos’è l’IRES

di Massimo Parolisi Commenta

L’IRES ( Imposta sul reddito delle società) è un imposta proporzionale e personale che ha una aliquota pari al 27,50 per cento. L’oggetto dell’imposta è il reddito percepito dalle società di capitali, società cooperativa e società di mutua assicurazione presenti all’interno dello stato. L’IRES è subentrata alla precedente IRPEG, ed è entrata in vigore in seguito al decreto legislativo 344/2003 per  modernizzare il regime fiscale dei capitali e delle imprese facendo riferimento al modello prevalente nei Paesi dell’Unione Europea.

Sono sottoposti ad IRES anche  gli enti pubblici e privati, i trust che risiedono nei confini dello Stato, le società e gli enti dotati o meno di personalità giuridica ma non residenti nei confini dello stato italiano.

E’ applicato in maniera diretta al reddito d’impresa e deve seguire particolari norme in caso di tassazione per trasparenza o per il consolidato fiscale.

Per le associazioni che hanno optato per il regime fiscale agevolato ex L. 398/1991, la base imponibile su cui calcolare l’IRES è composta da:

  • redditi fondiari;
  • redditi di capitali;
  • 3 per centodell’ammontare complessivo dei proventi commerciali al netto dell’IVA;
  • plusvalenze patrimoniali.

L’IRES va pagato all’Agenzia delle Entrate previa compilazione del Modello F24. Ricordiamo che sussiste la possibilità di chiedere l’esenzione dal pagamento dell’IRES per tutte quelle “associazioni senza fini di lucro che realizzano o partecipano a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi e alle tradizioni delle comunità locali” (art. 1, comma 185, della Legge n. 296 del 2006).

Come si calcola l’IRES? Si applica il 27,5 per cento al reddito imponibile. Dal RAI (Reddito Ante Imposte presente in contabilità generale), si devono togliere/aggiungere (se sono positive o negative):

– Variazioni permanenti destinate a non riassorbirsi nei periodi successivi
– Variazioni temporanee destinate a riassorbirsi nei periodo successivi.

Otterremo così il Reddito Imponibile, che è rappresentato nella dichiarazione dei redditi sul quale verrà calcolata la percentuale IRES.

L’esenzione Ires si chiede tramite un modulo on-line, utilizzando il software IstanzaBenefici_Associazioni”, scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrate; il termine di presentazione va dal 20 luglio fino al 20 settembre di ogni anno.