Rimborsi Iva 2013

di giannip Commenta

Nel corso di quest’anno verranno erogati circa 63mila  rimborsi Iva. Il primo provvedimento prevede la restituzione di 2,5 miliardi di euro nel 2013 e di 4 miliardi nel 2014, mentre il secondo provvedimento prevede l’aumento da 516 mila euro a 700 mila euro del limite annuo delle compensazioni effettuate tramite modello F24. In arrivo quindi oltre un miliardo di rimborsi Iva per le imprese. Con questa nuova iniezione di liquidità, la somma complessiva rimborsata in questi primi mesi del 2013 a imprese, artigiani e professionisti arriverà a 2,5 miliardi.

Inoltre il contribuente se matura un credito IVA annuale, deve indicare come  intende recuperarlo e ci sono tre possibilità in merito:

  • in compensazione attraverso i modelli F24
  • a rimborso con procedura semplificata all’agente della riscossione
  • a rimborso su disposizione degli uffici dell’Agenzia delle entrate

E’ possibile accedere al rimborso iva o alla compensazione del credito se il contribuente:

  • si trova in una posizione dove le operazioni attive, con aliquota media maggiorata del 10 per cento, abbiano comunque una aliquota inferiore a quella media degli acquisti e delle importazioni;
  • effettua operazioni non imponibili (come ad esempio cessioni all’esportazione), per oltre il 25 per cento di tutte le operazioni effettuate;
  • effettua operazioni di acquisti o importazioni per importo superiore a due terzi dell’ammontare complessivo di tutti gli acquisti e importazioni effettuati;
  • ha uno status di soggetto non residente in Italia.

Il direttore Befera ha ricordato che l’Agenzia nei primi mesi del 2013 ha già erogato 3,7 miliardi di euro a circa 12.000 imprese, ed ora si sta lavorando a rendere attive le richieste di rimborso Iva per sostenere le imprese e adottare nuove procedure di verifica delle istanze di rimborso Iva.

Già nel 2012 a maggio, si era proceduto ad una erogazione pari a 1,2 miliardi di euro, sotto forma di rimborsi, destinati alle imprese del settore alimentare, e lattiero caseario in particolare ed a quello dei trasporti.