Denunce evasione fiscale in aumento

di giannip 1

Negli ultimi tempi si sono addirittura triplicate le denunce in tema di evasione fiscale, favorite ovviamente dal clima di recessione economica nel quale stiamo vivendo e le segnalazioni al 117 sono aumentate dell’80%.

A fornire i numeri esatti, ci ha pensato il sito evasori.info constatando che ad oggi sono state 854.681 mentre nel 2012 erano 283.853. Numeri triplicati a causa anche della  campagna pubblicitaria sulla lotta all’evasione fiscale, ma anche per i  numerosi appelli politici e novità in tema fiscale come redditometro e segreto bancario.

La maggior parte delle denunce riguarda le piccole cose quotidiane: il mancato scontrino quando si paga il caffè al bar, la visita dal dentista senza fattura, la riparazione dell’idraulico senza ricevuta. Ma nell’elenco rientrano anche i servizi finanziari e i lavori di ristrutturazione edilizia.

Ecco la classifica dei maggiori evasori:

1) servizi finanziari in provincia di Como

2) immobiliari in provincia di Milano

3) pubblicitari in provincia di Roma

4) medici e dentisti in provincia di Napoli

5) medici e dentisti in provincia di Roma

6) rivenditori e meccanici auto e moto in provincia di Roma

7) immobiliari in provincia di Roma

8) ristoranti in provincia di Milano.

A livello di somme, al primo posto troviamo medici e dentisti, seguiti dagli immobiliari, ristoranti, bar, servizi per la persona, rivenditori auto e moto.

Il numero telefonico da chiamare per effettuare le segnalazioni è il 117, e sono naturalmente le Fiamme gialle, le forze dell’ordine specializzate nel raccogliere informazioni per scovare gli evasori.

Oltre a rendere l’evasione fiscale più difficile con Serpico, nei mesi scorsi l’ex Governo di Mario Monti ha modificato la disciplina che riguarda proprio le segnalazione sull’evasione fiscale, e nel decreto sulla semplificazione fiscale, (il n. 16 del 2012), ha previsto l’obbligo per chi chiama il 117 di fornire le proprie generalità, e quindi i propri dati alla Guardia di Finanza o all’Agenzia delle entrate.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.