Inps, importanti chiarimenti sul conguaglio di fine anno

di Simone 1

Una delle ultime circolari dell’Inps, per la precisione quella la numero 155 di due giorni fa, ha sicuramente chiarito molti aspetti relativi al conguaglio di fine anno, sia dal punto di vista fiscale che previdenziale: in effetti, queste delucidazioni risulteranno molto utili a quei datori di lavoro che devono sfruttare necessariamente il flusso UniEmens per queste operazioni. Altri elementi molto preziosi a tal fine sono senza dubbio le aliquote contributive che sono allegate alla stessa circolare e che si riferiscono al prossimo anno: in pratica, ognuna di esse dovrà essere collegata a una tipologia differente di azienda e impresa, senza dimenticare le categorie più diffuse di lavoratore dipendente.

Anzitutto, bisogna precisare che le varie scelte dell’ente previdenziale sono state dettate dal fatto che nel 2012 vi sarà un quadro normativo ben preciso e che dovrebbe diventare una vera e propria legislazione da rispettare. Nel caso in cui vi dovessero essere interventi correttivi, oltre a innovazioni, aggiornamenti e inserimenti dei livelli minimi dal punto di vista contributivo, sarà compito dell’Inps stesso provvedere a una immediata comunicazione. Dunque, cosa devono sapere di preciso i datori di lavoro? Un fattore fondamentale è rappresentato dalle variabili della retribuzione: in questo caso, avrà senso prendere come riferimento di base il Decreto Ministeriale del 7 ottobre 1993.

Non bisogna poi dimenticare i massimali contributivi e pensionabili, i contributi aggiuntivi Ivs (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) che sono pari a un punto percentuale, i conguagli sui contributi versati sui compensi per la fruizione delle ferie e i fringe benefit sottoposti a esenzione fiscale e non superiori ai 258,23 euro per quel che concerne il periodo d’imposta. Infine, l’elenco ricomprende altri elementi, come ad esempio i prestiti corrisposti ai dipendenti, i conguagli relativi ai pagamenti di quote del Tfr e la rivalutazione annuale dello stesso Trattamento di Fine Rapporto che viene conferito al Fondo di Tesoreria.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.