Sanzioni mancato pagamento canone RAI

 
Francesco
8 marzo 2012

canone rai1 Sanzioni mancato pagamento canone RAIPrima di capire cosa succede in caso di mancato pagamento del canone RAI bisogna aver ben chiaro di cosa si tratta; il “Canone Rai” viene chiamato così ma quello che è in realtà è una tassa di possesso. Da Wikipedia:

Il canone televisivo o canone RAI è una tassa sulla detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di radioaudizioni televisive nel territorio italiano.

Questo semplicemente vuol dire che il Canone non si paga per guardare la RAI (come il nome suggerisce) ma si paga per il fatto che siamo possessori di apparecchi adatti a ricevere radioaudizioni televisive nel territorio italiano. Il fatto di avere una televisione in casa (o anche solo una radio) ci rende soggetti al pagamento di questa tassa che diventa quindi obbligatoria per la maggior parte degli italiani. Per essere esonerati dal pagamento bisogna rispettare questi requisiti e difficilmente nel 2012 una qualsiasi famiglia italiana può essere esonerata. Non pagare il canone Rai avvia una procedura di certificazione per cui una persona incaricata dovrebbe entrare in casa e verificare l’effettiva mancanza di apparecchi atti alla ricezione di radioaudizioni; questo però in linea pratica non può essere fatto perchè chi di dovere non ha il permesso di entrare in casa e per ottenerlo dovrebbe avviare una procedura più complessa che di solito si evita. Questo cosa vuol dire in sostanza? Semplicemente che chi non paga è paradossalmente tutelato sotto certi aspetti, ma se per caso si riuscisse a verificare l’effettivo mancato pagamento (e succede) vi sono delle sanzioni come riportato direttamente dal sito ufficiale:

 Gli abbonati che non hanno versato il canone sono tenuti a pagarlo maggiorato degli interessial tasso legale e delle spese della riscossione coattiva eventualmente promossa dalla Amministrazione Finanziaria. Art.1284 c.c. Il versamento deve essere effettuato usando il bollettino allegato alla richiesta di pagamento inviata dalla RAI.
Il mancato pagamento del canone da parte degli abbonati può essere accertato dalla Guardia di Finanza, che procederà a comminare una sanzione amministrativa di importo compreso tra Euro 103,29 e Euro 516,45.
Eguale sanzione è prevista a carico di quanti detengano apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall’ambito familiare senza essere titolari di abbonamento speciale. D.L.C.P.S.31/12/1947 n.1542

Per concludere, i controlli su chi non paga il canone RAI potrebbero trovare delle difficoltà sugli accertamenti, ma nel caso in cui andassero fino in fondo vi sarebbero delle sanzioni per il mancato pagamento della tassa.

SOVRATTASSA CANONE RAI 2012

CRITERI ESENZIONE CANONE RAI