IRPEF: caratteristiche e modalità di calcolo

 
Simone
7 marzo 2009
0 commenti

irpefL’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) è una delle principali imposte italiane dirette, di tipo personale e progressivo. La norma di riferimento in questo senso è il D.P.R. del 22 dicembre 1986 n. 917, il cosiddetto Testo Unico delle imposte sui redditi, il quale individua in maniera chiara le categorie di persone che sono soggetti passivi dell’imposta: in base alla legge, sono assoggettati ad IRPEF le persone residenti in Italia (per i redditi prodotti in patria o all’estero), i non residenti (per i redditi prodotti in Italia), società di persone e società di capitali. Il presupposto dell’imposta, ovvero il fatto economico che, al suo verificarsi, fa sorgere l’obbligo tributario, è il possesso di redditi in denaro o natura: questi redditi possono essere fondiari, di capitale, di lavoro dipendente e autonomo, di impresa e redditi diversi.

Cerchiamo ora di spiegare come funziona la progressività dell’imposta, dato che l’IRPEF cresce in maniera più che proporzionale rispetto al reddito. Vi sono varie modalità di calcolo dell’IRPEF: l’IRPEF  lorda viene calcolata detraendo dal reddito totale gli oneri deducibili e l’abitazione principale, moltiplicando poi il risultato per le aliquote; l’IRPEF netta invece si ottiene sottraendo da quella lorda tutte le detrazioni cui si ha diritto (familiari a carico, oneri sostenuti…); per il calcolo dell’addizionale IRPEF regionale e comunale, quest’ultimo va moltiplicato all’IRPEF lorda. Per il 2009 valgono determinate aliquote a seconda del reddito prodotto: 23% per i redditi fino a 15.000 euro, 27% tra 15.001 e 28.000 euro, 38% tra 28.001 e 55.000 euro, 41% tra 55.001 e 75.000 euro, 43% oltre i 75.000 euro.

C’è infine da ricordare che vi sono anche dei soggetti che non sono tenuti al pagamento di tale imposta: ad esempio, i contribuenti che percepiscono redditi di pensione fino a 7.500 euro, i lavoratori dipendenti con un reddito non superiore agli 8.000 euro, pensionati con una pensione pari a 7.750 euro e con età pari o superiore ai 75 anni.

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Commenti consentiti esclusivamente agli utenti registrati.